sabato 31 agosto 2013

Pronti...

Partenza Via!
Oggi siamo operativi al massimo,
domani si parte e non bisogna perdersi con le valigie e le terapie.
Ieri Fabio è stato abbastanza noiosetto, si è fatto la pipi addosso 2 volte e non capivamo che cosa capitasse, questa mattina ha fatto tanta cacca (scusate la finezza) e adesso sembra tutto a posto, oggi comunque cercheremo di farlo riposare tanto per meglio afforntare la giornata di viaggio di domani.
Valigie da riempire quindi senza dimenticare nulla e mettere le cose nel posto giusto, ovvero quello che serve in viaggio non in fondo al bagagliaio, stracolmo ovviamente.
Forse c'è la faremo forse no, la Michela sparisce spesso per giocare con la tigrotta Pulce, speriamo di non trovarcela in macchina, quelli del Centro non ne sarebbero molto contenti!

Fabio cerca di parlare sempre di più,

Buona giornata Paolo

venerdì 30 agosto 2013

Buone notizie!



Vi presentiamo Pulce, gattina tigrotta che abbiamo conosciuto nei giorni scorsi!!!
Ovviamente la Michi ed io passiamo il tempo a farle le coccole e lei quando ci vede ci corre incontro.
La buona notizia di ieri è che il piccolo Fabio ha camminato bene facendo felici tutti noi, ovviamente le motivazioni per fare dei bei passetti sono sempre le solite, le macchine nel parcheggio e le papere del laghetto.
Visto che in 2 mesi non abbiamo mai pubblicato foto a seguire potete vedere anche alcune foto del lago su cui spesso siamo andati a camminare e a prendere innumerevoli gelati,










Buona giornata a tutti,

Paolo


giovedì 29 agosto 2013

Le cose semplici no.....


Avere Charlie Brown tra noi è sempre un grandissimo onore, non c'è che dire!!!!
La Michi invece ieri è stata dichiarata all’unanimità Eroe del Giorno. Saves the day, insomma.

Perché è andata a fare due passi fino al lago, che sono veramente 5 minuti a piedi. Poi stava tornando indietro lungo i viali e, mentre si avvicinava al passaggio pedonale, c’è stato un incidente.

Una mamma stava attraversando con i bambini e un signore anziano con una vecchia panda si è fermato per farli passare. Solo che dietro è arrivato un idiota che ha deciso di superarlo e si è accorto all’ultimo che questo non era fermo perché si era rimbambito ma perché c’erano i pedoni. E quindi ha inchiodato, i pedoni stanno tutti bene, ma l’idiota è andato dentro alla panda e ha fatto ancora qualche giro sulla carreggiata, senza per fortuna prendere nessuno.

Nel frattempo il signore anziano si è buttato fuori dalla panda ed è caduto per terra.

Per cui la gente ha chiamato l’ambulanza e consolato i bambini che piangevano e la Michi si è fermata per aiutare. L’ospedale è vicinissimo per cui l’ambulanza è arrivata subito e uno degli infermieri, vista la confusione generale, ha deciso di farsi aiutare dalla Michi e si è messo a parlarle. Lei ha risposto: nie polish. E lui: do you speak english? E lei: yes. Per cui le ha spiegato che il signore non aveva niente di grave, solo un po’ spaventato (saturava a 95, sai mamma?), e forse si era un po’ fatto male alla gamba cadendo.

Però serviva dell’acqua: per cui le ha dato i soldini e l’ha spedita al ristorante lì vicino a recuperare quante più bottiglie possibili, con tanto di biglietto di spiegazioni perché non era detto che trovasse il cameriere che parlava l’inglese.

Per cui la Michi ha fatto la corsa, il ristorante è il solito in cui fanno sempre merenda e quindi la conoscono, e c’era anche la ragazza che parla inglese.

E le hanno fatto due borsone con dieci bottiglie che lei ha riportato e gli infermieri hanno innaffiato il signore e gli hanno dato da bere. Poi l’hanno portato via e nel frattempo era anche arrivata la polizia per occuparsi dell’idiota.

E la Michi è tornata a raccontarci  tutta questa storia a noi con le mandibole paralizzate e cadenti.

E’ che non ce la fa a fare una vita pantofolaia, non ci sono santi. Una banale passeggiata rilassante, no nèh?

Buona giornata.

Angela

mercoledì 28 agosto 2013

Procediamo.



Ho provveduto a comunicare ai pargoli italiani che quelli oltreoceano hanno già appoggiato i fondoschiena sui banchi di scuola: i suddetti pargoli mi hanno allegramente comunicato di essere ben contenti di essere somari. E hanno aggiunto: ti stimo fratella. Rape.
Da ieri Fabullo, al posto dell’ippoterapia, ha un’altra mezz’oretta di fisio. Mi hanno visto un tantino alterata e hanno ammesso di aver fatto un errore. Con calma, nèh?
E Fabu è stato contento, stanchino ma contento: si stufa davvero tanto a stare fermo. Infatti è stata una giornata migliore, ha mangiato meglio, meno isterico.
Poi al pomeriggio un sacco di nanna con Paulo Aimo Papà.
E poi per fortuna non piove: luce tenue, colori autunnali, foglie già più giallognole, ma si sta benissimo. Ci vuole anche la maglietta all’ombra.
Buona giornata.
Angela

martedì 27 agosto 2013

Autunno Oggi

Ieri giornata di sole calduccio con bellissimi riflessi dalla finestra vista lago, oggi autunno senza attenuanti, ma non è detto che nella giornata migliori, così mi dicono quelli che da diverse settimane soggiornano da queste parti.

Ieri buona giornata per il cibo, girava così quindi bene, portiamo a casa un risultato positivo, per le terapie non ci è sembrato male ma abbiamo qualche riserva. Quello che conta molto è la felicità dei pargoli perchè quando ci siamo tutti è Festa e basta, la Michi salta come una Gazzella, Fabio tiene d'occhio lei e l'amichetto e sfoglia instancabile i giornalini di auto, in questi giorni va matto per tutte le marche francesi.
Oggi si riparte con le terapie facendo particolare attenzione alle correnti viste le temperature più basse, la Michela sembra essere al buono con i compiti, e sarà bene, noi non glielo ricordiamo ma all'inizio della seconda media manca pochino,

mi dicevano vari amici che anche al nord italia le temperature si sono abbassate per bene e si sta meglio!

Buona giornata a tutti,

Paolo

lunedì 26 agosto 2013

Che pensieri.



Ultima settimana, speriamo che Fabullo riesca a farla fruttare al massimo.
Non capiamo tanto come stia. Pochissimo appetito, di buon umore ma poi non c’ha voglia: e, ovviamente, facciamo fatica a dire se solo non si impegni o se invece ci sia davvero qualcosa che non va.
Più che altro perché è contento di stare con i bambini, contento di essere in un bel posto, al momento il clima è perfetto per lui: niente afa, si respira bene, dobbiamo però fare attenzione alle correnti.
D’altra parte, siamo un po’ perplessi al momento sulla gestione del programma. Nel senso: siamo tornati dall’ospedale e, con l’aiuto della Cugina Polacca, nel senso che sta in Polonia da più di un decennio, ci siamo parlati. E quindi, in teoria, capiti. Ed eravamo tutti d’accordo nel non fare più piscina e cavallo per ragioni ambientali: evitiamo correnti, caldo e freddo, eccetera eccetera.
Per cui la mega capa di persona personalmente ha detto che avrebbe fatto un orario che avrebbe escluso queste attività e facendo in modo che Fabullo non finisse tardi nella giornata. Anche perché, appunto, c’erano meno cose da inserire ed era più facile.
Risultato: nell’orario cavallo e piscina ci sono. Non solo: ma sono al centro della mattina. Per cui Fabullo comincia alla mattina presto, poi non fa un tubo per più di due ore in cui diventa idrofobo, e poi finisce alle due e mezza quando pranza. E abbiamo parlato la stessa lingua!!!!
D’altro canto: i terapisti ci dicono che lo vedono stanco, per cui diventa dura discutere sempre, chissà se è vero o no. Uno ha sempre la fama del genitore isterico che gli aleggia sulla testa e sulla coscienza, e non sa mai quanto è obbiettivo.
Che poi fa mille cose in più: soprattutto con le parole, tanti suoni diversi, prova a dire il nome di tutti. Tenendo conto che non stiamo facendo un programma di logopedia specifico, per ovvi motivi linguistici, è ovvio che è dovuto a tutti gli stimoli ricevuti.
Uffa.
Buona giornata.
Angela

domenica 25 agosto 2013

Insieme fino alla fine

Ieri il viaggio è andato benissimo, poco traffico per arrivare a bergamo, volo puntuale e trasferimento polacco liscio come l'olio.

Per festeggiare ieri sera siamo andati a cena nella nostra pizzeria preferita che per intenderci è anche il gelataio meta quasi giornaliera della Michi e del suo amichetto.
Abbiamo fatto quelle 10.000 parole e ci siamo rilassati un bel pò  ovviamente abbiamo mangiando qualcosa......
Fabullo è molto contento che siamo nuovamente tutti riuniti, da oggi fino alla fine delle terapie cercheremo di distrarci un pò e io proverò a far riposare mamma Angela, cosa non semplice.
Questa estate siamo stati veramente fortunati ad avere le terapie insieme a i nostri amici, la buona compagnia è sempre una bella storia.
Oggi vorremmo fare una gita vista la giornata con cielo dipinto,

Gurdando le previsioni del tempo polacche siamo agli sgoccioli con il bel tempo, speriamo ci lasci partire per il tour del ritorno,

buona domenica a tutti,

Paolo

sabato 24 agosto 2013

Ce la posso fare, forse.

Ma quanto sono rintronata? Ieri mattina l'ho fatto il post, giuro. Poi scopro adesso che non c'è. Mi ero alzata dopo il passaggio del solito camion post pensieri notturni; mi sono ritrovata a ridere con le storie di Donna Paola e la sua vespa e l'avrei abbracciata perchè, appunto, una risata ci voleva e che bello sapere che gli Amici ci sono sempre al momento giusto, tac, arrivano così.
E ho scritto, poi ho corso tutto il giorno e scopro stamattina che non si era pubblicato. Va detto che ero talmente rintronata che è assai verosimile che sia uscita senza salvare. Vabbè.
Ieri il signorino si è impegnato assai pochino. Però, in una pausa, l'ho portato fuori a camminare per vedere le papere e le macchine del parcheggio: ed è stato proprio bravo. La sera non si può più, è già troppo freschetto: e di giorno bisogna prendere i momenti non ventosi: a parte quello, con il sole c'è una luce autunnale che sembra dipinta, con il lago che riflette.
Per cui l'ho rivisto camminare e sono stata contenta. Poi, ieri sera, c'era la recita: per cui è stato con gli altri a divertirsi. Non abbiamo capito pressochè un accidenti, però i due attori si travestivano continuamente: Fabu non è stato zitto un attimo, non ci sembra che l'abbiano sgridato, e comunque noi non capiamo e ci spiace tanto!!!! Poi ha spiegato alla Michi che aveva visto il teatro e i pupazzi grandi; e chi c'era? e lui ha spiegato che c'era la volpe, e l'ha detto benissimo. E poi c'erano l'orso, il corvo, la tartaruga e il coniglio. E chi ti è piaciuto di più? Tutti. Bravo lui: così si è tolto il problema.
La Michi fa i giri in bici con il suo amico.
Stasera arriva Paulo Aimo Polacco e non vediamo l'ora.
Buona giornata.
Angela

giovedì 22 agosto 2013

Autunno andante.

Proprio novembre no, fintanto che non piove.
Diciamo che è ottobre, con il cielo sul grigio e qualche sprazzo di sole dorato ogni tanto, ma con la luce bassa, autunnale appunto. Ieri era ventoso, ci saranno stati 15 gradi. Ieri sera c'era una partita di pallavolo e poi grigliata: ma abbiamo fatto un summit tra genitori qui presenti, e abbiamo deciso che per Fabullo faceva troppo freddo, anche se sarebbe stata un'occasione per farlo camminare.
Però è meglio non cercarsi rogne, per cui è stato alla finestra contento e poi ha guardato Topolino. Io ho letto per mantenere un contegno e non usare i buoni tetraggine.
La fisio è andata bene: il nostro terapista è andato in ferie e abbiamo cambiato, funziona comunque perchè siamo qui da tanto e Fabu lo conoscono tutti, ovviamente. Lui è rimasto un pò perplesso nel non vedere Pawel, ma poi è stato contento comunque. Insomma, mi è sembrata liscia: pasti a parte, perchè è veramente ma veramente noioso.
Lo so che sono tangibilmente noiosa. E' che mi ero abituata alle buone notizie, ecco.
Buona giornata.
Angela

mercoledì 21 agosto 2013

Si rilavora.

Mi sembra sia andata. Nel senso che ieri il signorino è stato assai noioso, però non è stato male: noioso come chi ha avuto una notte storta ed è tutto sballato.
Poi mi ha fatto diventare matta per mangiare, questo sì, però non ha tossito, non ha cominciato a respirare male, non sembrava troppo disturbato, era di buon umore, eccetera ecceterissima.
Tra l'altro, ieri mattina, quando ho incontrato poi i nostri amici qui, è venuto fuori che parecchi avevano avuto mal di stomaco eccetera sempre eccetera: quindi magari la pizza era un pochino un mattone. Però avevamo dovuto cercare un posto nuovo perchè ci serviva un locale con un posteggio comodo perchè pioveva, e quindi eravamo andati all'avventura.
Vabbè: stamattina va meglio, si ricomincia seriamente, sono arrivati i bambini nuovi e vediamo se ci facciamo degli amici. A Fabullo hanno fatto un orario ad hoc per cominciare una mezz'ora più tardi, così se la mattina ha bisogno di riposare non lo dobbiamo svegliare per forza. Urgesi ricezione di buone notizie!!!!
Buona giornata.
Angela

martedì 20 agosto 2013

Mammamia si può dire?

Non so mica tanto cosa dire.
Ieri mi era sembrata una buona giornata. Abbiamo visto il tempo un pò così, allora ho fatto passeggiare un pò Fabullo al mattino per tenerlo all'arietta buona.
Poi ha fatto un buon pranzo e abbiamo detto che eccolo qui, bastava smettere gli antibiotici e tutto va meglio.
Al pomeriggio è venuto il diluvio: colori e temperature da novembre, datemi una coperta e una tazza di thè, ed è esattamente quello che abbiamo fatto, condito da Agatha Christie in inglese perchè è facile.
E Fabullo ha dormito un'ora  e mezza: molto bene, così si riposa, è quello che ci vuole.
Quindi un pò con i bambini e pizzeria, non a piedi ma in macchina, perchè era l'ultima sera senza cucina (by the way, 45 euro in 7): e ha di nuovo mangiato benissimo.
E poi stanotte si è lamentato tutta la notte: sveglio ogni mezz'ora scarsa. Mammasanta.
Incroci per favore: perchè abbia solo qualcosa di passaggio, chennesò, mal di pancia mal di denti qualcosa così. Abbiamo fatto qualunque cosa: niente stare tra le correnti, fare i turni per fare la spesa per non portarlo all'aria condizionata. L'unica roba complicata è il corridoio delle terapie quando è pieno di gente, lì è impossibile che non ci sia corrente, per cui va in giro con lo scialle di mamma, non vi dico che eleganza.
Per cui sto incrociando anche le unghie dei piedi. Anche perchè domani ricominciano le terapie, e sono gli ultimi giorni....
Buona giornata.
Angela

lunedì 19 agosto 2013

Paulo Aimo Tornato.

Paulo Aimo Tornato A Casa. D'altra parte è stata una scappata imprevista, per cause di forza maggiore.
Noi anche stamattina arriviamo lunghi perchè siamo nei nostri giorni di riposo e quindi ne approfittiamo per avere dei ritmi lenti. Sta andando tutto bene, ma riprendere fiato fa bene, dopo la fatica fisica ma anche mentale del ricovero. Mica solo lavorare, anche pensare stanca!!!!
Fabullo ha finito ieri sera gli antibiotici e adesso spero che si ravveda: sostanzialmente che ricominci a mangiare senza farla troppo lunga: ieri mi ha fatto decisamente diventare matta, penso fosse anche arrabbiato per la partenza di Paulo Aimo Papà, ha dormito pochissimo anche al pomeriggio.
E' pallidino ma sembra in forma. Ieri sera abbiamo di nuovo portato i bambini in pizzeria, perchè la cucina è chiusa per la pausa: e lui è stato contento da morire di andare a spasso, ma antipatico come una biscia con il cibo. Il concetto sostanziale è che si vuole sempre quello che c'è nel piatto altrui.
Vi racconto una cosa buffa: come vi dicevo, qui intorno al lago è davvero molto bello, ora non fa troppo caldo, verso sera si sta bene con la maglietta eccetera eccetera. Però sono arrivate le zanzare: ma ad orari fissi!!! Nel senso che alle nove meno dieci in punto hanno probabilmente la libera uscita e cominciano a mangiarci, ma veramente a nuvole, tutte intorno agli occhi!!! Per cui bisogna tornare indietro alla velocissima, ormai lo sappiamo. Del perchè le  liberino tutte a quell'ora lì, precisa precisa.... màh.
Buona giornata.
Angela

domenica 18 agosto 2013

Partenza

Questa mattina riposo assoluto,
i bambini si sono svegliati alle 10 passate di ottimo umore e riposatissimi!
ieri sera cena in pizzeria con gli amichetti con Fabio che ha tenuto banco con discorsi vari tutta la sera.
Dopo alcuni giorni molto autunnali fortunatamente la temperatura è risalita, si sta bene all'aperto anche per mangiare, ci auguriamo che questo clima regga fino alla fine del mese. Temperature di questo tipo ci facilitano non poco la vita, Fabio può girellare dopo cena, respirare arietta buona e distrarsi, la stanza è piccola e poverino tra terapie e tutto diventa nervoso se ogni tanto non può cambiare aria.
Oggi vado a Danzica a prendere l'aereo del ritorno, una settimana di lavoro e poi di nuovo su per gli ultimi giorni di terapia e poi ritorno in macchina tagliando una bella fetta d'europa.

Buona domenica a tutti,

Paolo